Sabato 4 marzo al Csa Intiada serata in collaborazione con i Giovani Comunisti di Empoli

Il 25 febbraio la Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dall’avvocato di Alfredo Cospito, anarchico che da oltre 4 mesi fa lo sciopero della fame contro il 41 bis .

Queste le parole dell’avvocato di fiducia Rossi Albertini: «Volevano il martire e lo avranno.

Pensavamo che il diritto potesse tornare ad illuminare questa buia vicenda. Questa decisione dimostra che sbagliavamo»

Sabato 4 marzo al Csa Intifada in collaborazione con i Giovani comunisti di EmpolI si svolgerà un incontro contro il 41 bis e l’ergastolo ostativo con la presenza di Maria Rita Prette autrice del libro “41 bis. Il carcere di cui non si parla” e l’avvocato Sauro Poli.

A seguire cena sociale e poi musica “Reggae Night selecta from Pae”

Solo analogico

Per prenotazioni messaggio whatsapp al 339 179 8848

CSA INTIFADA/COMUNITÀ IN RESITENZA EMPOLI

GIOVANI COMUNISTI EMPOLI

Sabato 4 marzo al Csa Intifada serata in collaborazione con i Giovani Comunisti di Empoli

Incontro sulla repressione del dissenso, contro l’ergastolo ostativo e 41 bis

Presentazione del libro 41 bis, il carcere di cui non si parla

Libro edito da Sensibili alle Foglie

Ne parliamo con l’autrice Maria Rita Prette

E Sauro Poli avvocato.

Ore 20.30 cena sociale

A seguire: