Comunicato stampa

Non è un paese per giovani!

Il decreto Caivano ovvero guerra ai giovani e guerra ai poveri é questo il programma del governo di Giorgia Meloni. Dalla tradizione fascista riemerge il granitico ordine e legalità seguito da dio Patria e famiglia.

Un governo che ha una sola risposta per tutte le problematiche legate ai disagi economici e sociali prodotti da questa società neoliberista basata sulla precarietà :repressione repressione e repressione.

Il modello americano insegna che, aumentare le pene per i reati non determina la diminuzione dei reati, servono politiche sociali per riempire il vuoto culturale che pervade la nostra società servono assistenti sociali nelle periferie delle nostre città, luoghi di incontro per i giovani, servono politiche su reddito per ridare dignità a chi nonostante abbia un lavoro non riesce ad arrivare a fine mese, “il lavoro povero“, serve una politica che metta al centro le persone e non i profitti.

Questo governo porterà solo degrado e povertà, é compito di tutti i democratici di questo paese costruire dal basso un’alternativa culturale e politica, promuovendo conflitto contro questa deriva fascista che ci governa!

Basta repressione!

Ribellarsi è giusto e Urgente!

Csa intifada/Comunità in Resistenza Empoli

Empoli antifascista