VI CHIEDIAMO LA MASSIMA CONDIVISIONE SULLE VOSTRE PAGINE!
🔴L’ANTIFASCISMO NON SI PROCESSA🔴

Marco un nostro attivista è stato condannato per aver dato di fascista e “minacciato” l’attuale consigliere comunale di FDI, una sentenza che ci stupisce, e ci lascia amareggiati.

Due anni fa durante le elezioni amministrative la coalizione di destra prendeva come sede elettorale un fondo in Piazza Farinata degli Uberti, e per tutto il periodo di campagna elettorale si susseguirono costantemente provocazioni di stampo razzista omofobo provenienti da esponenti di quella coalizioni nei confronti di migranti coppie di ragazzi e ragazze, e di compagni che transitavano per la piazza, fino ad arrivare all’episodio che vide Marco rispondere alle provocazioni, tali provocazioni terminarono qualche giorno dopo con un nostro presidio pubblico che contestò in maniera militante l’ostentazione di atteggiamenti fascisti.

A distanza di 2 anni arriva una condanna, di cui non conosciamo le motivazioni, ma da quello che sappiamo porterà ad un esborso tra sanzione e spese legali di almeno 5000 euri.

Ci appelliamo a tutt@ gli antifascisti e democratici toscani nel sostenere economicamente la campagna “OFFENDERE UN FASCISTA NON È REATO” affinché Marco non debba pagare un euro, per questa condanna ingiusta.

Per sostenere Marco versare una donazione suiban It88c0760102800001030383135 con la causale OFFENDERE UN FASCISTA NON È REATO

CSA INTIFADA/ Comunitàinresistenza Empoli

Empoli antifascista